you-are-more-important-than-this-number-quote-1-2jpg

Togliamo peso al peso!

Il comportamento alimentare è influenzato da fattori biologici, ambientali, sociali, ma soprattutto psicologici di cui, il più delle volte, non si è consapevoli. 

L’esperienza clinica ed i dati statistici dimostrano che la sola dieta non è uno strumento sufficiente per la riduzione del peso corporeo: la maggior parte delle persone interrompe prematuramente il trattamento; tra quelle che restano in cura, un alto numero di pazienti non perde peso e  se ci riesce lo recupera in seguito.

Secondo uno studio di  il 65% delle persone che segue una dieta recupera tutto il peso perduto nei 3 anni successivi. I numeri aumentano se la dieta è stata particolarmente restrittiva: in questo caso, solo il 5% riesce a mantenere il peso perduto. Foster G.D., Wyatt H.R., Hill J.O. (2010), "Weight and Metabolic Outcomes After 2 Years on a Low-Carbohydrate Versus Low-Fat Diet. A Randomized Trial”, Annals of Internal Medicine, 3, 153(3), August pp. 145–157

Quali sono le cause? perché mangiamo più del necessario? cosa ci spinge a provare una dieta dopo l'altra vanificandone ogni volta i risultati? Ecco perché lo Psicologo può aiutarti!


L'intervento psicologico

Attraverso un programma individualizzatoorientato al cambiamento delle abitudini alimentari consapevoli ed inconsapevoli, riuscirai a:

  • Recuperare il senso di fame e sazietà.
  • Gestire i comportamenti scorretti legati all’alimentazione.
  • Modificare stabilmente il tuo stile alimentare.
  • Acquisire nuove abitudini e combattere la sedentarietà con piccoli gesti quotidiani.
  • Ridurre il peso corporeo e mantenerlo nel tempo

Ogni percorso è individualizzato e rispetta la singolarità, i limiti e le risorse singolari di ognuno.


A chi si rivolge

L’intervento psicologico si rivolge a chi non riesce a perdere peso, a chi ha fatto tante diete ma ha riacquistato il peso perduto una volta finite (i c.d. dieters),  o a chi è costretto a seguire un particolare regime alimentare a causa di disturbi e patologie croniche (allergie, cardiopatie, diabete, celiachia ecc.) e si trova in difficoltà ad aderire allo schema alimentare specifico.

La Psicologia del Comportamento Alimentare può aiutarti a comprendere che:

- Il cibo è ben altro dal semplice “nutrimento”, ed il significato che ognuno gli dà è unico e singolare.
- Diventare consapevoli del proprio stile alimentare è il primo passo per cominciare a perdere peso
- Si può vincere la sedentarietà con piccoli gesti quotidiani che non stravolgono le nostre abitudini 



    Il Percorso Alimentare "Togliamo peso al peso" 

    si basa su incontri settimanali della durata 

    di 50 minuti.


    Può essere strutturato come alternativa alla dieta 

    o come sostegno nel seguire una dieta bilanciata 

    in accordo con dietista, dietologo o nutrizionista.